Come costruire link con i domini scaduti?

Molti clienti di YouDot utilizzano con successo i nomi di dominio scaduti per la loro strategia di Link Building volta a migliorare la loro SEO. Una delle principali ragioni consiste nel risparmio di molto tempo e lavoro, soprattutto perché è sempre più difficile e costoso ottenere i backlink verso il proprio  sito, data l’evoluzione permanente di Google.
 

Come trovare nomi di domini scaduti o in periodo di redenzione ?

In modo molto semplice… con YouDot! Infatti sulla nostra piattaforma potete consultare i vari nomi di domini da noi identificati, recuperati e qualificati per proporveli, in seguito, all’asta non appena recuperati, oppure in acquisto immediato. Noi troviamo anche i domini che stanno per scadere ma che sono ancora in periodo di redenzione. Quindi potete effettuare un ordine preliminare su questi nomi di dominio di prossima scadenza (fra X giorni). Se il precedente titolare si manifesta, potrà utilizzare il proprio diritto di prelazione e recuperare il dominio. All’occorrenza sarete voi in migliore posizione per diventare il nuovo titolare di questo nome di dominio.
 

Come determinare la qualità di un buon nome di dominio?

Innanzitutto un nome di dominio generico può rivelarsi pertinente per voi se è  appropriato alla vostra tematica. Contemporaneamente, è la sua qualità SEO intrinseca che vi aiuterà per la vostra strategia di netlinking e di indicizzazione naturale. A questo scopo, esistono vari criteri da consultare.

YouDot analizza e recupera numerosi parametri per ogni nome di dominio, quali il numero di backlink, il Trust Flow, oppure l’anzianità del nome di dominio.
 

Come utilizzare i nomi di dominio scaduti?

Esistono due tecniche per utilizzare correttamente i nomi di domini scaduti:

uno degli usi più frequenti consiste nel reindirizzare semplicemente il nome di dominio scaduto verso il sito principale. A questo scopo si attua un redirect 301 (permanente). Così se un internauta clicca o digita l’url del precedente dominio, verrà automaticamente reindirizzato verso il nuovo indirizzo. Questa tecnica permette allora di conservare tutti i precedenti link. Ideale anche per recuperare tutto il traffico diretto se il precedente nome di dominio aveva una certa notorietà o era bookmarkato nei preferiti.

Un altro approccio consiste nel creare un sito web su questo nome di dominio scaduto. Quest’ultimo dovrà essere distinto dal vostro sito maggiore verso il quale farete puntare un link qualificato su espressioni-chiave. L’obiettivo è fare rankare il vostro sito target mediante questo nuovo sito. È possibile ripetere più volte questa procedura al fine di costituire una costellazione di siti web, blog.

Per mantenere un buon posizionamento, è importante badare alla qualità dei link, e all’autorevolezza – che non deve declinare – di questi siti web nicchia.

Pertanto è anche possibile utilizzare i nomi di dominio scaduti in una logica diversa da quella del SEO, la speculazione per esempio: riacquistando un dominio scaduto, è perfettamente possibile rivenderlo più tardi ad un acquirente interessato e quindi trarne un profitto.

Infine un adepto dell’affiliazione potrà avvalersi di questi nomi di domini creando Money site mediante una rete PBN (Private Blog Network) e  vendendo ebooks,  prodotti di affiliazione o della pubblicità Adsense.